registrati per inserire annunci ed accedere a tutte le altre funzioni.

L'iscrizione è completamente gratuita!

benvenuto !

scrivi un commento:

stai visualizzando

argomento








Evidenze utili per una educatrice di nido d’infanzia e per il Progetto Educativo


Secondo la ricerca di Gomez e colleghi (2014), i bambini nascono con la capacità di riconoscere le strutture sonore delle parole, indipendentemente dalla lingua familiare o del contesto educativo in cui sono immersi. Inoltre, Berent e colleghi (2014) collocano questa capacità in strutture neurali presenti nell’Area di Broca del cervello del bambino. Queste due ricerche danno un fondamento scientifico alle azioni educative basate sul bilinguismo e rivolte fin dai primi mesi a tutto il gruppo dei bambini del nido d’infanzia. Inoltre, suggeriscono l’opportunità di stimolare in maniera adeguata il consolidarsi di quei circuiti neurali relativi agli “universali linguistici”, ad esempio con attività didattiche ripetute più volte nel corso della settimana, o considerandoli esplicitamente nelle azioni di cura quotidiana (routine).